Come pianificare i tuoi obiettivi per il nuovo anno

Guarda anche la Live su YouTube su “Come impostare gli obiettivi per il nuovo anno”

Ciao e benvenuto!

Inizio l’anno con un primo articolo che spero possa esserti d’aiuto ed ispirarti fin da subito per affrontare i tuoi progetti con maggiore chiarezza e con una nuova carica.

Sono i primi giorni del nuovo anno e dopo esserci ripresi da festeggiamenti e abbuffate di rito non vediamo tutti l’ora di stilare una bella lista di buoni propositi, pronti per affrontare gli impegni quotidiani con una nuova energia e raggiungere nuovi e stimolanti obiettivi.

C’è una cosa però che ho realizzato negli ultimi anni e che mi ha aiutata a riflettere sull’anno passato e iniziare quello nuovo con maggiore consapevolezza, permettendomi di fissare obiettivi credibili, rilevanti e realizzabili.

Oggi parleremo proprio di questo processo, che per quanto semplice può fare veramente la differenza nel momento in cui pianificherai i tuoi obiettivi per quest’anno.

Vediamo quindi due semplici passaggi per rendere questa riflessione davvero efficace.

Rifletti sull’anno appena passato

Prima di partire a mille su progetti e obiettivi per il nuovo anno, è importante riflettere sugli eventi, i successi e le difficoltà affrontate in quello appena trascorso.

Non possiamo infatti dimenticare che, prima di iniziare un nuovo anno, abbiamo alle spalle 12 mesi ricchi di momenti importanti su cui riflettere e che possono essere di estrema importanza per capire in quale direzione stiamo procedendo e come possiamo “aggiustare il tiro” e migliorarci per realizzare concretamente i nostri progetti e sogni.

È arrivato quindi il momento di porsi alcune domande sull’anno appena trascorso. Te ne consiglio alcune qui di seguito:

  • Quali sono stati i momenti più felici dell’anno? Quali sensazioni ho provato?
  • Quali sono stati i momenti più difficili? Come sono riuscito a superarli?
  • Quali traguardi o obiettivi ho raggiunto nel corso dell’anno? In che modo sono riuscito a raggiungerli?
  • Quali obiettivi non sono riuscito a realizzare? Perché e dove posso migliorare?

Ovviamente puoi selezionare tu stesso le domande che meglio si adattano alle tue riflessioni sull’anno passato.

Io stessa ho affrontato questo esercizio prima di passare alla stesura dei miei buoni propositi – tutto ciò di cui ti parlo in questo blog deriva dalla mia esperienza personale ed è quindi molto soggettivo, ma sappi che non ti parlerei mai di cose in cui non credo – queste sono alcune delle domande a cui ho deciso di rispondere per riflettere sull’anno appena trascorso:

Quali sono stati gli highlight di quest’anno?

Quali sono le esperienze vissute durante quest’anno di cui mi sento più grata?

Sono certa che anche il tuo anno sia stato ricco di momenti belli e importanti e di altri più difficili, quindi ti consiglio di dedicare una bella pagina a queste riflessioni.

Scrivi, disegna, crea delle liste, esprimiti come meglio preferisci. L’importante è che tu riesca a dedicare il giusto tempo per ripensare consapevolmente all’anno passato e trovare nuovi spunti per aiutarti a realizzare i tuoi obiettivi.

Scegli il tuo tema per il nuovo anno

Potrà sembrarti un passaggio curioso, ma scegliere un tema d’ispirazione per il tuo nuovo anno ti sarà di grande aiuto per focalizzare l’attenzione sugli obiettivi più importanti e per darti la carica nei momenti di maggiore sconforto, quando inizierai a pensare “ecco, nemmeno quest’anno sono riuscito a mantenere i miei buoni propositi, a questo punto meglio mollare tutto!”.

Dare un tema al tuo nuovo anno non è difficile, dovrai semplicemente scegliere una parola, una frase, un’immagine, una citazione, una canzone, insomma qualsiasi forma di espressione che possa racchiudere in modo efficace quella che sarà la tua filosofia di vita per il nuovo anno.

Immagina di dare un titolo al tuo film del nuovo anno, che cosa vorresti esprimere? Rifletti profondamente, leggi dentro di te e libera la tua fantasia.

Per concretizzare tutto su carta, prendi una nuova pagina  e rispondi quindi alle seguenti domande:

  • Qual è il mio tema per il nuovo anno?
  • Come questo tema mi aiuterà a crescere ed evolvere?

Personalmente, il tema che ho scelto per quest’anno è molto semplice ed è composto da una sola parola: PROVACI.

Spero che l’articolo di oggi possa esserti stato utile e di ispirazione per riflettere al meglio sui momenti vissuti nell’anno passato e pianificare con efficacia i tuoi prossimi obiettivi.Come promesso, ecco il pensierino di cui ti ho parlato all’inizio dell’articolo, puoi trovarlo semplicemente cliccando qui sotto. Spero che possa esserti utile per affrontare al meglio le riflessioni di cui abbiamo parlato oggi!

E tu quale tema hai scelto per il tuo nuovo anno? Fammelo sapere nei commenti!

8 commenti su “Come pianificare i tuoi obiettivi per il nuovo anno”

  1. Ciao Federica, il pensierino alla fine è utile. Grazie! Io sto ancora riflettendo sul mio tema dell’anno. Nel 2017 avevo scelto la parola “osare”. L’ho realizzata solo in parte, aprendo il blog e dedicandomi a un altro progetto online. Quest’anno non so. Mi viene spesso in mente la parola “nutrire” (sì, ho un debole per le parole): me stessa e gli altri con esperienze e persone belle, nutrire le radici che mi tengono salda a terra e nutrire ciò che è nato da poco e ha bisogno di crescere sano e forte. Vedremo. Comunque complimenti per il blog. Ti faccio un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura! 🙂

    1. Ciao Caterina e benvenuta! Sono felice che il pensierino ti sia piaciuto, spero di poter migliorare le mie conoscenze di grafica per poterne creare di più funzionali in futuro. Direi che il tuo tema del 2017 si avvicina molto al mio del 2018! Sicuramente i tuoi progetti sul web dell’anno passato rappresentano già un grande traguardo e sono certa che ora potrai solo superarti. Bellissima la riflessione sul “nutrire”, condivido appieno la tua voglia di arricchire la vita con cose belle e ti auguro che queste possano farti crescere e regalarti ogni giorno nuova energia! 🙂 Grazie infinitamente per essermi passata a trovare e per avermi lasciato queste bellissime parole. Crepi il lupo, ci leggiamo prestissimo!

  2. Ciao! Mi ha fatto piacere leggere questo tuo primo articolo e devo dire di ritrovarmi molto nel tema che hai scelto: PROVACI potrebbe essere benissimo anche il mio tema per l’anno 2018, per il quale ho scelto tre parole, tra cui proprio CONSAPEVOLEZZA!
    Ho anche scritto un articolo sul mio blog a riguardo 😀
    A rileggerti presto con piacere!

    Ah, quasi dimenticavo: grazie del pensierino <3

    Alessia Pellegrini

    1. Ciao Alessia, benvenuta! Il piacere è mio, grazie davvero per aver dedicato il tuo tempo al mio articolo e a scrivermi questo commento. PROVACI è un tema che quest’anno sento davvero nel cuore, ogni volta che ci penso sento un’incredibile energia e presto scriverò un articolo proprio interamente dedicato a questo argomento! Ovviamente verrò a leggere il tuo articolo con grandissimo piacere e ti auguro che ogni tua PROVA di questo 2018 possa trasformarsi in un SUCCESSO! 🙂 Grazie ancora per le tue parole Alessia, a presto!

  3. Davvero un bel post. Per me è stato un anno molto duro e ripensarci mi fa stare male, ma hai ragione non ci possiamo dimenticare dei 12 mesi (che sono sembrati il doppio) appena trascorsi. Proverò a fare questo esercizio… non ho ancora un tema per il 2018 ma ho una parola che è tutto ciò che ho scoperto nel 2017 e che credo mi accompagnerà in questo nuovo anno: FORZA.

    1. Ciao Roberta e benvenuta! Mi dispiace molto che il 2017 sia stato così duro con te, ovviamente non posso sapere che cosa ti sia accaduto ma mi auguro con il cuore che tu possa superare ogni difficoltà e uscirne davvero con un animo FORTE e CORAGGIOSO. Ti auguro che questo 2018 possa accompagnarti con gioia e tanta luce! Grazie infinitamente per aver condiviso i tuoi pensieri e per essere passata di qui, sei sempre la benvenuta. A presto!

  4. Ciao Federica, ma che bel post di “benvenuto” se così possiamo dire! 🙂 L’ho trovato davvero molto interessante e, soprattutto, importante. Nel mio 2017 ci sono stati molti alti e bassi, motivo per cui in questo 2018 ho deciso di alzarmi una volta per tutte e stabilire dei veri e propri obiettivi. Ciò che avrei voluto fare lo scorso anno non l’ho mai portato a termine perché non ho mai avuto dentro di me il vero motivo per incoraggiarmi a fare quella determinata cosa. Purtroppo ho un po’ di problemi di insicurezza e inferiorità, prima di fare una cosa ci penso molto e arrivo addirittura a non farla proprio! Credo poco in me stessa, proprio per questo uno dei miei buoni propositi di quest’anno è iniziare a lavorare più su me stessa e la mia persona. Forse il mio tema del 2018 è proprio “credere”. Ma non ne sono ancora convinta se sia questo il tema giusto… chissà! Sono proprio contenta di aver avuto la possibilità di conoscere te e il tuo nuovo progetto, sono sicura che mi sarà molto d’aiuto. Attenderò sempre con ansia un tuo nuovo articolo 🙂
    A presto!

    1. Ciao Chiara, che piacere leggere un tuo commento! Capisco perfettamente la tua sensazione, anche io in alcuni campi della vita mi sono sempre sentita molto insicura e purtroppo questo mi ha portato a frenarmi nel fare certe cose (fortunatamente non molte, ma tra queste rientra proprio la creazione di un blog)! Come vedi però ora mi sono “lanciata” senza pensieri e timori inutili e ti consiglio davvero di fare lo stesso! Il mio consiglio di cuore, quando ti senti bloccata, è quello di pensare a tutte le opportunità e le occasioni che stai perdendo nel momento in cui decidi di non fare una determinata cosa solo per paura. So che non è facile, ma pensare a tutte le belle cose della vita che potrei perdermi mi aiuta ogni giorno a provare cose nuove, con cuore aperto e curioso. Del resto la vita è una sola e va vissuta fino in fondo! Sappi che ho intenzione di scrivere MOLTISSIMO approfondendo proprio questo tema, perché è una cosa che ho vissuto in prima persona e troppo spesso mi capita di incontrare persone che vivono la stessa paura. Spero davvero di riuscire a dare il mio piccolo contributo grazie alle esperienze vissute e le riflessioni fatte in questi anni. Spero davvero che possa esserti utile! Grazie ancora per il grandissimo sostegno e per le nostre chiacchierate, sei sempre la benvenuta e sono davvero felice di averti incontrata in questa avventura di blogging (vedi? Se non avessi iniziato a scrivere non ci saremmo conosciute)! A prestissimo Chiara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *